Skip to content

PermaStripe e il suo scopo nella catena del freddo

5S

La catena del freddo è un processo logistico che aiuta a trasportare prodotti sensibili alla temperatura. Leggi qui lo scopo di PermaStripes come nastro per la conservazione del freddo nella catena del freddo.

Una catena del freddo si riferisce a un processo logistico per aiutare a mantenere la temperatura specificata di un prodotto dal raccolto/produzione al punto di utilizzo. Prevalente nell’industria alimentare e farmaceutica per evitare che il cibo si deteriori prima di essere venduto e che i farmaci/vaccini vengano distrutti. Anche alcune spedizioni chimiche richiedono l’uso della catena del freddo per evitare reazioni negative.

Dove si inserisce PermaStripe in tutto questo? Nelle fattorie/fabbriche e nei laboratori ci saranno aree di stoccaggio, passerelle, percorsi dei veicoli che devono essere tutti designati dal nastro per la catena del freddo per aiutare a ottimizzare il flusso di lavoro e fornire una guida specifica in questo processo logistico sensibile al tempo. Sopra ogni altra cosa, però, l’organizzazione promuove pratiche sicure per evitare incidenti e lesioni o peggio.

PermaStripe può essere applicato in ambienti freddi?
La risposta breve è: sì. Come dettagliato in un nostro precedente post sul blog relativo alle temperature di applicazione dei nastri di sicurezza, ci sono temperature ottimali in cui l’applicazione sarà più veloce in termini di raggiungimento del legame richiesto, i nastri di sicurezza Heskins possono essere applicati in ambienti con temperature fino a -30°C! Questo vale anche per PermaStripe. Naturalmente, una superficie deve essere il più possibile pulita e asciutta prima dell’applicazione e se fosse possibile aumentare la temperatura della superficie, allora sarebbe utile, in quanto ciò consentirebbe all’adesivo di raggiungere la sua presa iniziale più rapidamente.

Per facilitare ulteriormente l’applicazione, si raccomanda il primer Heskins H3506. Il primer per superfici H3506 è un primer liquido con solvente. Il fatto che sia a base di solventi significa che ha un punto di congelamento molto più basso rispetto ai prodotti a base d’acqua. Il suo composto comprende dei tackifiers, che sono pezzi di resina hot melt sospesi nella soluzione. Il solvente attacca costantemente le resine hot melt impedendo loro di solidificarsi e di formare uno stato solido. Una volta che H3506 viene applicato alla superficie, il solvente “sfuma” immediatamente (evapora), permettendo alle resine hot melt di formare una base appiccicosa che aiuta i materiali autoadesivi a legarsi meglio alla superficie. Il primer H3506 su superfici fredde è praticamente essenziale. Può essere usato con parsimonia, poiché ne basta una piccola quantità per ottenere l’effetto desiderato.

Applicando PermaStripe come nastro per la conservazione a freddo nel processo della catena del freddo, si aumenta l’efficienza, così come la sicurezza, riducendo la possibilità che i prodotti sensibili alla temperatura si deteriorino. PermaStripe è disponibile in una vasta gamma di colori per aiutare ad organizzare aree e passaggi fornendo istruzioni e avvisi specifici con colori semplici. Sono disponibili anche varie dimensioni e forme. Le forme si aggiungono alla versatilità dell’applicazione e all’evidenziazione visiva.

Visitate il sito web di PermaStripe per informazioni dettagliate sui nastri segnaletici PermaStripe e PermaRoute. Per parlare con un membro del nostro team di vendita potete farlo per telefono o tramite chat dal vivo. In alternativa, compila il modulo di contatto e ti risponderemo il prima possibile.

Non sei iscritto?

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti del blog e della newsletter di Heskins direttamente nella tua casella di posta, puoi iscriverti qui.

Tags

Services

Bloccato per informazioni

Iscriviti alla nostra newsletter per approfondimenti ed eventi del settore.